Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Verbale Assemblea dei Soci 4 dicembre 2008

L’assemblea inizia alle 17.30 presso la sala Strozzi del , via la Pira a Firenze.

A norma di statuto sociale assume la presidenza il Presidente della Associazione Sig. Andrea Rattazzi, il quale dichiara l’assemblea validamente costituita e chiama a fungere da segretario il Sig. Michele Macchiarola il quale presente accetta.

La discussione è stata avviata dal Presidente, il dr. Andrea Rattazzi, il quale ha illustrato le iniziative effettuate nel corso dell’anno 2008 e ha auspicato un maggiore impegno da parte dei soci nel prendere parte attiva alle diverse attività.

A questo invito, molte sono state le osservazioni e proposte.

Primo fra tutti, ha preso parola il rappresentante della Ditta TCS, Sig. Giovanni Gambirasio, che ha messo in evidenza i forti limiti dell’attuale normativa sulle calci da costruzione, sia a livello nazionale che europeo. La critica è stata condivisa da tutta l’Assemblea e da più parti è venuta la proposta di una verifica dei prodotti (calci aeree, calci idrauliche naturali e calci idrauliche) attualmente in commercio. Il dr. Michele Macchiarola ha allora risposto che da parte del Forum (diversi laboratori associati pubblici e privati) non vi dovrebbe essere nessun problema ad attuare questa verifica, ammesso che ci sia il consenso delle ditte produttrici e/o distributrici.

Il dr. Roberto Bugini ha suggerito di proseguire con il progetto di caratterizzazione delle malte (“Scambio malte”), in particolare per quel che riguarda la problematica legata alla definizione del rapporto legante/aggregato. Ha proposto, infatti, la preparazione di malte tradizionali a composizione nota e quindi un loro studio mediante microscopi da mineralogia nei diversi laboratori aderenti al progetto. L’idea ha suscitato grande interesse.

Tra le nuove proposte, è stata avanzata dal dr. Andrea Rattazzi e dal dr. Costantino Polidoro, l’idea di procedere a un censimento delle calcare storiche sparse per il territorio italiano. Si è allora aperto un dibattito sulle modalità di svolgimento di tale censimento. Il dr. Paolo Saturno, in particolare, ha suggerito la formulazione di un questionario standard, scaricabile dal sito del Forum, per essere usato dai soci come strumento per il censimento nelle loro aree di pertinenza; lo stesso dr. Saturno ha sottolineato l’importanza della registrazione delle testimonianza orali sulla tradizione delle calcare e dell’edilizia storiche.

Entrando in tema “Corsi ed Eventi”, il Sig. Stefano Damiola ha ribadito la sua disponibilità a ripetere nel 2009 l’esperienza della cottura e spegnimento della calce dell’anno precedente in Valle Camonica. L’Ing. Francesco Grungo ha sottolineato l’importanza di organizzare eventi specifici nelle singole realtà regionali e si è detto disponibile a organizzare un Convegno rivolto in particolare a Associazioni di Categoria e produttori in Sicilia.

Si è poi comunicato all’Assemblea il desiderio da parte del Consiglio Direttivo di partecipare con un proprio stand alla Fiera del Restauro di Ferrara, edizione 2009.

Si è, infine, portato a conoscenza dell’Assemblea l’offerta da parte dell’Arch. Rita Vecchiattini di ospitare la prossima edizione del Convegno Calce 2009 a Genova.

Non avendo altri argomenti su cui discutere e deliberare, previa lettura ed approvazione del presente verbale, l’assemblea viene sciolta alle ore 18,30.

 

 

IL SEGRETARIO                     IL PRESIDENTE

(Michele Macchiarola)          (Andrea Rattazzi)