Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Regolamento Elettorale

Associazione Forum Italiano Calce - Regolamento Elettorale

 

 

Art. 1. NORME GENERALI
Il presente regolamento ha lo scopo di promuovere il più ampio accesso e la partecipazione dei soci alle elezioni per il rinnovo delle cariche sociali e rendere chiare le procedure elettive.
Il regolamento si fonda sullo Statuto dell’Associazione registrato in data 05 febbraio 2014 presso l’Agenzia delle Entrate di Bologna. Lo statuto prevede i seguenti organi sociali: Consiglio Direttivo, Presidente, Vicepresidente.
Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di 3 membri ad un massimo di 11, dura in carica per un triennio e i suoi membri sono rieleggibili (Art. 13 statuto).
Il Presidente e il Vicepresidente vengono nominati dall'Assemblea e durano in carica per un triennio e sono rieleggibili (art. 14 dello Statuto)
Compiti del Consiglio Direttivo, del Presidente e del Vicepresidente sono specificati all'art 13 e 14 dello Statuto.

Art. 2. GRATUITA’ DELLE CARICHE SOCIALI E OBBLIGHI
I soci devono svolgere la propria attività in modo personale, spontaneo, gratuito e senza fini di lucro.
Tutte le cariche sociali sono gratuite, si riconosce eventualmente il rimborso delle spese effettivamente sostenute documentate e autorizzate dal Consiglio Direttivo.

Art. 3. CANDIDATURE
Ogni candidatura per il Consiglio Direttivo deve essere sottoscritta dal candidato e deve essere accompagnata da un breve profilo personale e, sinteticamente, indicando gli obiettivi che si prefigge per il mandato a cui concorre.
La candidatura dovrà essere fatta pervenire all'Associazione, a mezzo e-mail alla segreteria del Forum, entro otto giorni dalla data delle elezioni.
Il candidato è tenuto a verificare il corretto buon fine dell’invio a cui comunque sarà dato riscontro via email.

Art. 4. REQUISITI DEI CANDIDATI
Il candidato, al momento della candidatura, deve essere regolarmente iscritto e in regola col versamento della quota di iscrizione. Il candidato deve avere compiuto il diciottesimo anno di età al momento della candidatura.

Art. 5. CONSIGLIO DIRETTIVO
Per il Consiglio Direttivo sono eletti i candidati, da un minimo di 3 a un massimo di 11, che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze.
La graduatoria è stesa per ordine di voti ricevuti. In caso di parità di voti ha la precedenza il candidato più giovane di età. Tale elenco sarà utilizzato per i subentri in caso di dimissioni o di vacanza di un membro eletto, attingendo in ordine di preferenza tra i non eletti.
In caso di dimissioni, revoca o decesso di un membro, subentra il primo dei non eletti.
Il Consiglio Direttivo può sollevare il Consigliere dall’incarico in seguito all’accumulo di più di tre assenze consecutive ingiustificate, previa comunicazione scritta della decisione all’interessato.
In caso di dimissioni, revoca o decesso di un membro, il Consiglio Direttivo provvede alla nomina del sostituto.

Art. 6. IL PRESIDENTE E VICEPRESIDENTE
Il Presidente e il Vicepresidente vengono nominati dal Consiglio Direttivo alla prima convocazione dello stesso (Art. 14 Statuto).

Art. 7. OPERAZIONI DI VOTO
Le votazioni per le elezioni degli organi sociali dell’Associazione avvengono per alzata di mano nel corso di un’Assemblea convocata allo scopo.

Art. 8 DIRITTO DI VOTO E DELEGHE
Ai sensi dell’art. 4 dello statuto, tutti i soci hanno diritto di voto e hanno diritto di essere eletti nelle cariche sociali.
Ai sensi dell’art.10 dello statuto, ciascun socio partecipante all’Assemblea non può essere portatore di più di due deleghe, sottoscritte dai deleganti.

Art. 9. PROCLAMAZIONE
In seguito alle operazione di voto, l’Assemblea proclama gli eletti comunicando l’esito sul sito Internet dell’Associazione, nonché via mail ai soci e redige un verbale sulle operazioni di voto, comprese le eventuali contestazioni.

Art. 10. VACATIO
Il Consiglio Direttivo in scadenza prosegue l’ordinaria amministrazione fino all’insediamento del nuovo. Al momento dell’insediamento, il Presidente uscente consegna tutta la documentazione attestante la precedente attività ed ogni informazione necessaria al suo proseguimento.
Il nuovo Consiglio Direttivo eletto dall’Assemblea è tenuto a riunirsi entro 30 giorni dalla sua proclamazione.

Art. 11. CONTESTAZIONI
Le operazioni effettuate non in conformità con il presente Regolamento possono essere impugnate dagli associati. Il ricorso, in forma scritta, dovrà pervenire entro 15 giorni dalla data delle operazioni di voto. Qualsiasi contestazione, in materia elettorale, è risolta dall’Assemblea. Nel caso di accoglimento del ricorso, si procederà a una nuova elezione per gli Organi Sociali.

 



Il presente Regolamento è stato approvato nel corso dell’Assemblea 26 aprile 2017 e sostituisce il precedente