Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

18-19 ottobre 2014 - Corso di Intonaci e tinte a calce - Borgo San Lorenzo (FI)

Corso base di impiego della calce per la formulazione di intonaci (utilizzando aggregati di diversa natura e granulometria) e di pitture murali (con uso di pigmenti e terre per la colorazione).
Il cantiere dove avrà luogo il corso offre un’interessante varietà di supporti: muri in paglia tecnica GREB, muro in paglia “tradizionale”,  muro di foratini, intonaco cementizio.
Il corso si tiene nella sede dell’ass.ne Officina Lieve, la quale ha da alcuni mesi intrapreso un percorso formativo  sulla ristrutturazione d’interni in autocostruzione e con materiali naturali.

Intonaci a calce
Un intonaco a calce garantisce traspirabilità e durevolezza delle pareti, contribuendo così in modo sostanziale alla creazione di ambienti salubri dove vivere. L’effetto estetico, poi, è notevole. L’uso di soli materiali naturali rende l’intonaco a calce particolarmente preferibile a quelli premiscelati o comunque industriali, i quali sono necessariamente realizzati con l’aggiunta di collanti e stabilizzanti sintetici la cui insalubrità è per molti una certezza, soprattutto per chi ci lavora.
Il corso fa conoscere a fondo la calce e con questa gli inerti ai quali è miscelata per realizzare le malte da intonaco. Si sperimenteranno tre diversi tipi di impasto: calce e sabbia, calce e cocciopesto, calce e canapulo (calcecanapa). Si avrà modo di capire le logiche delle proporzioni tra gli ingredienti e gli usi più congeniali ai tre tipi di malta. Conosceremo le doti idrauliche del cocciopesto e quelle termoisolanti e fonoassorbenti del canapulo (parte legnosa della canapa). Grande attenzione sarà data alla lettura del supporto, momento fondamentale per fare scelte progettuali.

Pitture a calce
La tinteggiatura a calce é la più antica e nobile delle finiture murali. La diffusione delle tempere e delle pitture murali polimeriche l’ha resa con il tempo una soluzione secondaria, oggi poco diffusa. In realtà, la tinta a calce, essendo un prodotto privo di solventi e resine sintetiche, rappresenta ancora la migliore scelta per imbiancare, decorare e rendere salubri gli ambienti delle nostre abitazioni. Le tinte a calce sono inoltre belle a vedersi, si distinguono per i toni caldi e per la trasparenza dei colori.  
Questo corso permette di comprendere cosa è la calce e cosa è una vera tinta alla calce, bianca o a colori pastello. Si tratta di comprendere come la calce, l'acqua e pigmenti si possano selezionare, mescolare e applicare per finiture da interno e da esterno, dal grande pregio estetico.


Obiettivi
Fornire le conoscenze di base dei temi propri della ralizzazione tradizionale degli intonaci e delle tinte a calce, conoscere le qualità nell’impiego nelle varie applicazioni che interessano le finiture architettoniche nella bioedilizia e nel restauro.


Destinatari
Geometri, Architetti, Muratori, Restauratori, Tecnici di Imprese, Studenti in Ingegneria, Architettura, Conservazione Beni Culturali ecc., persone interessate all’autocostruzione


Contenuti Formativi

  • Conoscere la calce: la storia, le proprietà e l’impiego millenario in architettura
  • Conoscere le modalità di fabbricazione degli intonaci a calce: la scelta degli aggregati e le loro diverse qualità, le modalità di impasto e di esecuzione, i tempi di asciugatura, le tecniche di finitura.
  • Conoscere la tinte a calce: la storia, le proprietà e l’impiego antico in edilizia.
  • Conoscere ricette e modalità di fabbricazione della tinte a calce, al partire dal grassello di calce invecchiato, additivi naturali e  pigmenti.
  • Conoscere le modalità e tempi di applicazione su sopporti differenti 
  • Conoscere la formulazione delle tinte colorate facendo uso esclusivo di pigmenti e terre.  
  • Conoscere le qualità che fanno dell’intonaco a calce in mix con soli aggregati naturali il materiale più idoneo nell’affrontare opere di bioedilizia e restauro di edifici antichi con sole materie prime lavorate direttamente in cantiere.
  • Conoscere le metodologie esecutive per la realizzazione di intonaci e di pitture naturali a calce.

Date e Orari

Sabato 18 ottobre 2014: 

  • ore 9.00 - 12.30 presentazione del gruppo, lezioni frontali, preparazione del supporto e dei primi impasti: l’intonaco con cocciopesto;
  • ore 12.30 – 14.00 pranzo presso il lago di Montelleri (Vicchio);
  • ore 14.00 – 18.00, stesura dell’intonaco con cocciopesto, preparazione della calcecanapa e stesura a mano;

Domenica 19 ottobre 2014:

  •  ore 9.00-13.00 lezioni frontali, preparazione della malta con calce e sabbia e stesura
  •  ore 13.00 – 14.30 pranzo presso il lago di Montelleri (Vicchio);
  •  ore 14.30 – 18.30, la tinta naturale: materiali, preparazione e stesura;

Durante il corso i singoli partecipanti potranno realizzare, su appositi supporti rigidi forniti dall’associazione, un campione di prova che potranno portare a casa


Sede

Via G. Ulivi, 20 – Borgo San Lorenzo (FI) MAPPA GOOGLE


Docenti

  • Franco Marini (da Treviso), artigiano edile esperto in costruzioni in paglia, intonaci a calce, e finiture di pregio (ad es. mosaici)
  • Andrea Rattazzi (da Bologna), geologo esperto di calce e formatore di Forum Italiano Calce  

Quota di iscrizione

€ 125 + €15 (Iscrizione all’Ass.ne Officina Lieve, obbligatoria)- Tariffa scontata per chi ha già fatto un corso di autocostruzione presso Officina Lieve


Attestato
Ai partecipanti sarà rilasciato un Attestato di Frequenza del Forum Italiano Calce 


Iscrizioni
La quota di iscrizione al singolo corso è di Euro 125 viene rimborsata al 100% solo quando non vi siano più posti disponibili. Attenzione, in caso di rinuncia da parte del corsista, la quota è rimborsata nella misura del 50% fino a sette giorni prima dell'inizio del corso (la quota associativa di €15 a Officina Lieve non viene in questo caso rimborsata).

Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 17 ottobre 2014 e, in ogni caso, fino ad esaurimento dei posti ammissibili (14 iscritti). Essendoci già più di 7 iscritti, il corso è già confermato.
Per informazioni e iscrizioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al 339 3986668 (Alessia).


Come raggiungere il luogo del corso

  • In autostrada, l’uscita di riferimento è Barberino del Mugello (A1), a 15 km da Firenze. Da lì proseguire per Borgo San Lorenzo: il luogo dove verrà tenuto il corso è in pieno centro storico. MAPPA GOOGLE
  • In treno si può arrivare a Firenze Santa Maria Novella e da lì cambiare per Borgo San Lorenzo (40 minuti). Attenzione al binario! I treni spesso partono dal binario 17 o 18, a 3-4 minuti dal salone della stazione.

Pernottamento e Pasti
L’Ass.ne Officina Lieve lavora in collaborazione con altre associazioni mugellane. Per i pasti, potremo farci viziare dai cuochi dell’associazione MicroMacro, che gestisce un punto di ristoro (I’ Barzello) lungo le rive del lago Montelleri a Vicchio (10 minuti dal luogo dove si tiene il corso). Per il pernottamento, la comunità “Il Mulino”, sempre a Vicchio, offre camere doppie con bagni privati in uno splendido casale di campagna e un ambiente accogliente. In entrambi i casi i prezzi sono politici: € 7 (incluse bevande) per il pranzo e € 10 a notte per persona per il pernottamento.


Cosa portare

Il luogo nel quale si tiene il corso è il cantiere edile nel quale si sta ristrutturando un capannoncino industriale di circa 230 mq per farne uno spazio di coworking. Può accedere al cantiere solo chi indossa le scarpe antinfortunistiche. Per questo corso sono anche richiesti:

  •  pennellessa 7 cm x 3 cm
  •  guanti (noi possiamo fornirne gratis in lattice)
  •  occhiali protettivi (noi ne abbiamo diverse paia ma forse non per tutti).

L’associazione Officina Lieve mette a disposizione gli attrezzi più comunemente usati per le attività del corso, ma in numero limitato.


Informazioni

Per informazioni e iscrizioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al 339 3986668 (Alessia)