Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Calce contro cemento

La calce e il cemento sono leganti da costruzione tra loro molto diversi.
Ogni loro confronto risulterebbe superfluo se ciascun materiale trovasse impiego esclusivamente negli ambiti edilizi indicati alle proprie caratteristiche chimico-fisiche e meccaniche. Ma questo non avviene.
Se è vero che l'architettura moderna e la maggior parte delle opere che vengono oggigiorno

costruite non potrebbero esistere se non esistesse il cemento Portland, è ormai riconosciuto che questo non dovrebbe, mai o quasi mai, entrare nel restauro del patrimonio storico-artistico.
Nella realtà produttiva odierna dei leganti, la calce aerea e il cemento Portland
 non rappresentano che gli 'estremi' di uno spettro di prodotti assai ampio, che include ad esempio le calci idrauliche naturali (NHL), molte delle quali compatibili e utilizzabili in buona parte degli interventi di restauro. 
Ciò nonostante e anche a fronte di totale assenza di normative di riferimento e di scarsa attenzione da parte degli operatori, il cemento Portland è a tutt'oggi ampiamente utilizzato nei cantieri di restauro: un danno enorme per il nostro patrimonio!

Informazioni aggiuntive